Salvatore Coddetta aprile 4, 2019 Nessun commento

Negli ultimi anni l’attuale modello di gestione delle agenzie immobiliari si è dimostrato non più adatto per rispondere ai significativi cambiamenti del mercato immobiliare.

L’avvento e la diffusione su larga scala delle tecnologie web e social, il cambiamento nei comportamenti d’acquisto dei consumatori e fattori depotenzianti come le vere e presunte crisi hanno radicalmente trasformato il modus operandi delle agenzie e degli operatori immobiliari.

Siamo sicuri di essere rimasti al passo con i tempi?

Partiamo dalle tecnologie. Chi compra (o vende) viaggia moltissimo sul web. Si informa, analizza, compara. E, banalmente, non si fa ipnotizzare solo dalle immense liste di immobili in vendita ma cerca qualcosa di più. Vuole sapere, infatti, che professionisti ci sono dietro. Come funziona l’agenzia. Quali siano i servizi.

Circostanza ancor più valida se parliamo dei clienti venditori.

I comportamenti e i feedback dei consumatori sono cambiati. Non solo grazie al web e ai social.

Le problematiche che il settore ha attraversato hanno poi operato una sorta di “selezione naturale” che ha privilegiato operatori più aggiornati, flessibili, moderni.

Operatori che hanno capito che l’agenzia è in sé un’impresa. Un’impresa immobiliare.

Una realtà, cioè, che ha a che fare con:

  • business plan
  • pianificazione strategica
  • pianificazione operativa
  • gestione dei Big Data
  • analisi di mercato
  • marketing
  • controllo di gestione
  • gestione delle risorse umane
  • benchmarking
  • gestione del tempo e delle attività.

Se non facciamo questo nelle nostre agenzie siamo destinati a scomparire.

Un’agenzia immobiliare ha bisogno di un Business Plan, che indichi chiaramente conti economici, previsioni, strategie, bilanci, etc…

Serve pianificazione strategica e operativa: il pressapochismo va lasciato a casa. Tutti gli step vanno analizzati e ponderati e soprattutto bisogna essere coscienti degli obiettivi e degli strumenti utili per raggiungerli. Andare in ufficio la mattina e girare la chiave non basta.

Nel nostro lavoro gestiamo tanti dati, spesso male. E’ venuto il momento di organizzarli e utilizzarli al meglio, nel rispetto ovviamente delle normative vigenti.

Dobbiamo saper fare marketing, ed investire molto anche in “operazioni a monte” in grado di qualificare e posizionare sempre meglio la nostra agenzia rispetto alle concorrenti.

Gestire persone è un elemento centrale del business immobiliare: anche qui è bandita l’improvvisazione.

Se vuoi consigli e spunti su come trasformare la tua agenzia in un’Impresa, contattaci! Saremo lieti di fornirti tutte le informazioni del caso e indirizzarti magari su un percorso ad hoc.

StumbleUponEmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *