L’errore più grande nel marketing immobiliare
Salvatore Coddetta agosto 5, 2017 Nessun commento

L’errore più grande nel marketing immobiliare

Prima di scegliere quello che hai intenzione di comunicare nella tua prossima inserzione pubblicitaria che pubblicherai sul web, in qualche portale immobiliare, o sulla carta stampata è necessario che tu sappia con chi stai cercando di parlare.

L’errore più grande nella pubblicità, non solo nella pubblicità immobiliare, ma in tutta la pubblicità in generale, è che i marketer creano annunci senza un chiaro concetto della persona che stanno cercando di influenzare.

Come risultato si utilizzano i mezzi di comunicazione sbagliati e si dicono le cose sbagliate.

Prima di rischiare di commettere un errore simile, rispondi a queste domande:

Chi stai cercando di raggiungere con questo particolare messaggio? Che età ha? Che livello di reddito ha? Dove vivono?

Questo messaggio è rivolto a persone che già conosci e che ti conoscono, come ad esempio i tuoi clienti acquisiti?

Se è così, l’annuncio deve essere più personale di un annuncio che cerca di raggiungere nuovi clienti. Le persone che già ti conoscono hanno più probabilità di prendere in considerazione l’idea di fare affari con te. Spingili a contattarti, sottolineando i risultati che hai ottenuto e le credenziali professionali che puoi vantare, e allo stesso tempo trasmetti i vantaggi e le caratteristiche dell’offerta che stai presentando.

Questo messaggio di marketing è mirato a raggiungere specifici gruppi d’acquisto, come gli acquirenti che stanno comprando casa per la prima volta nella loro vita, oppure è rivolto ad acquirenti di seconde case, o a chi sta comprando per uso investimento?

Se è così, devi indirizzare il messaggio verso gli interessi, i bisogni e le motivazioni di quel gruppo specifico di potenziali clienti.

Gli acquirenti ideali per questa casa appartengono in gran parte ad una specifica fascia di età?

L’offerta che stai promuovendo è di interesse primario per uno dei seguenti gruppi di consumatori?

  • Anziani che hanno 65 anni e oltre?
  • Oppure l’annuncio è destinato ad un pubblico più giovane, come i Millennials, che non hanno mai conosciuto un mondo senza Sky, smartphone e Internet?

Ovviamente, devi creare diversi messaggi e scegliere diversi media per raggiungere ciascun gruppo.

In conclusione, mai pubblicare un annuncio se prima non hai identificato bene il target. Mai scegliere un mezzo o un canale dove pubblicare un annuncio se prima non hai identificato bene il target, perché a target diversi corrispondono mezzi e canali pubblicitari differenti. E mai scrivere un annuncio se prima non hai identificato bene il tuo target, perché l’annuncio deve parlare direttamente al pubblico giusto.

Questo è solo uno dei tanti segreti che potrai scoprire frequentando il corso Arte e Scienza dell’Acquisizione e della Vendita Immobiliare

Per informazioni e iscrizioni visita il sito www.formarealestate.it oppure scrivi a info@formarealestate.it

Informazioni sull’autore:

Nel mercato immobiliare italiano Salvatore Coddetta è considerato uno dei punti di riferimento per quanto riguarda la formazione degli agenti immobiliari. Autore di alcune tra le più importanti pubblicazioni di settore, Salvatore è anche co-titolare di agenzie immobiliari di successo a Roma e Teramo.

StumbleUponEmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *